A scuola

Immagine30Immagine27

Nella legge istitutiva del “Giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice” si afferma che in occasione del 9 maggio, possono essere organizzate, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, manifestazioni, cerimonie, incontri, momenti comuni di riflessione e di ricordo dei fatti, anche nelle scuole di ogni ordine e grado, al fine di “conservare, rinnovare e costruire una memoria storica condivisa in difesa delle istituzioni democratiche”. Ogni anno in tale data si tiene una commemorazione ufficiale, una sorta di raccordo fra le manifestazioni locali, a stimolo e riconoscimento del lavoro fatto per conservare la memoria e stimolare la conoscenza su questi temi.

Recentemente è stato siglato un Protocollo d’intesa fra il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca e le associazioni fra i famigliari delle vittime del terrorismo per “realizzare iniziative didattiche e formative volte ad approfondire il tema del terrorismo e a conservare tra i giovani la memoria di tutte le vittime del terrorismo, interno e internazionale, e delle stragi di tale matrice”.

In questa sezione cerchiamo di fornire strumenti a chi, docenti o discenti, cerca di affrontare a scuola i temi trattati in questo portale per la loro valenza nella didattica (legalità, cittadinanza attiva) e nella comprensione delle dinamiche che hanno governato quegli anni del Novecento. Sono presentati materiali appositamente strutturati per il lavoro in classe: laboratori, utilizzo della piattaforma moodle per l’e-learning, bibliografie, dizionario storico, sitografie, link. Nella sezione Le buone pratiche appronteremo un archivio dei progetti effettuati dalle scuole emiliano-romagnole, e non solo, sui temi in oggetto.

Insegnare gli anni Settanta

Strumenti

Le buone pratiche

 

 

Comments are closed